Iliad: SIM arrivata, lo speed test dal Piemonte


Ciao a tutti e ben tornati, io sono Marco
e voglio condividere con voi come va la mia SIM Iliad sette giorni dopo che ho
iniziato la procedura di portabilità Per prima cosa i sette giorni. Sette
giorni sono frutto di un ritardo dato tendenzialmente
dall’accumularsi delle richieste che l’azienda appena arrivata in Italia ha
ricevuto. Una sorprendente quantità di richieste, così ha definito l’azienda, che
ha provocato dei ritardi su alcune tipologie di spedizione in
particolare su chi ha richiesto la verifica dell’identità online.
Probabilmente hanno dovuto guardare ore e ore di video di gente che diceva che chi
fosse e questo ha portato a dei ritardi, non tanto connessi ai corrieri, quanto
proprio alla preparazione delle SIM e la predisposizione della relativa
spedizione. Poco male. Ci sta: tante richieste assieme difficili da gestire,
lo viviamo tutti gli anni a Natale, non ne siamo sorpresi.
Detto ciò è arrivata è arrivata la SIM, pretagliata in tre misure,
io l’ho staccata in quella più piccola, con un codice seriale sul retro da
trascrivere all’interno del portale di Iliad e dopo qualche secondo la SIM è
immediatamente attiva e funzionale con il numero provvisorio, ma attiva e
funzionante con l’offerta di Iliad. Sul retro una cosa che mi ha fatto sorridere il pin “1234” che suppongo che sia lo stesso per
tutte le SIM, perché è lo stesso pin che ho sentito raccontare anche da altri youtuber
e così mi ha fatto sorridere Messa dentro il telefono devo impostare l’APN per il quale ho
clerato perché frettolosamente l’ho inserita dentro il telefono e non ho
fatto caso che la lettera su cui era applicata la SIM conteneva tutte le
informazioni per la configurazione. Non arriva infatti l’SMS autoconfigurante
che tanti gestori utilizzano, a cui siamo abituati, bisogna configurarlo manualmente, oppure
per i dispositivi android scaricare un’apposita App, alternativa al
configurarlo manualmente, che si occupa di configurare tutto. Per il mio
per il mio iphone invece bisogna andare nelle impostazioni e configurare l’APN in tutte le sue parti come indicato sul retro della lettera di accompagnamento
della SIM. Vi lascio qui in descrizione il link
all’articolo con tutti i parametri di configurazione dell’APN Iliad così da semplificare anche a voi questa questa procedura che mi ha impiegato un po di tempo.
Detto ciò com’è andata la a livello di prestazioni la rete iliad? Dalle
primissime prove che ho potuto fare in giornata, fatte sia nel e vercellese che
nel torinese, giusto per darvi un’idea in una zona del vercellese decisamente poco popolata che mi ha permesso di provare la SIM senza i ripetitori intasati
dalle dalle persone di una città, il risultato è stato nella norma, oserei
dire, eravamo attorno ai 25 Mb/s di download è poco meno di upload,
diverso invece lo speed test sulla città di Torino sia entrando nella nella città
dall’autostrada sia all’interno della città le prestazioni sono state
decisamente migliori e francamente mi ha anche un po’ sorpreso il risultato. Poco fa ho fatto lo speed test, siamo attorno alle 21 di sera a Torino, quindi magari
Netflix o altri sistemi di streaming di altri utenti nella zona attivi operativi,
e siamo attorno ai 33 Mb/s di download, 16 Mb/s di upload e un ping di
77 ms, quindi non velocissimo, nulla di eclatante e impossibile da trovare altrove, però sicuramente buono se consideriamo tra l’altro che da
quello che leggevo ultimamente Eliad sta utilizzando la rete di Wind-H3G in questa prima fase iniziale in cui non ha ancora la sua infrastruttura
perfettamente operativa per essere autonoma con i suoi ripetitori e
gestirsi il tutto da sola. Quindi credo, però è una mia deduzione da prendere
con le pinzette, che in caso di intasamento della rete Wind-H3G anche
Iliad vada in difficoltà perché appunto si appoggia a a loro per fornire i
servizi che offre. Un’ultima cosa prima di lasciarvi: la storia
dell’IP. Lo avrete sentito online o lo avrete letto da qualche parte, Iliad
utilizza l’IP francese, si, è vero ve lo posso confermare, ho fatto poco fa un
test di “what is my IP” per vedere con cosa uscivo, esce un IP localizzato a Parigi quindi qualche problemino sui
contenuti geolocalizzati effettivamente lo si può riscontrare lo si può avere ve
lo confermo perché l’ho vissuto di persona.
L’unica cosa che personalmente non mi è capitata, magari ad altri si, ma a me no,
problemi con Netflix. Ho fatto l’accesso all’app senza alcun tipo di problema, di
difficoltà, non mi ha presentato i contenuti in lingua in lingua francese,
quindi non ha avuto problemi. Diverso invece ad esempio l’App della RAI o
il sito della RAI che ha qualche difficoltà in più proprio per il
problema della della geolocalizzazione. detto ciò questa era una prima
impressione sulla SIM di Iliad, bisognerà provarla, bisognerà conoscerla un po’
meglio, ho visto anche che il portale di Iliad si è quasi trasformato
dopo all’attivazione della SIM, nel senso che sono apparse nuove funzionalità,
adesso devo leggermene studiarle un po’ per sapervele raccontare, ma se
avete vissuto qualche esperienza interessante
con Iliad o avete da integrare le informazioni che vi ho dato lasciate un
commento qui sotto sotto il video, mettete un like e iscrivetevi al canale
in modo tale da poterci aiutare reciprocamente con le informazioni che
man mano raccogliamo. Uuna delle curiosità che mi
resta dopo questa giornata è come faremo a ricaricare le SIM? Nel senso che
non so se i tabacchini hanno già tutto predisposto per le
ricariche, quello che ho visto che attraverso il portale di Iliad è che
è possibile fare le ricariche però non so ancora online attraverso
altre applicazioni di terze parti come Satispay o Paypal o altre
soluzioni se è possibile ed è già integrato oppure no. Pero lo andrò ad approfondire in un prossimo video e lo scopriremo assieme. Un saluto da Torino da Marco. Ci vediamo alla prossima occasione!

27 thoughts on “Iliad: SIM arrivata, lo speed test dal Piemonte

  1. Confermo quanto hai detto sui tempi di consegna.Io ho fatto l'identificazione tramite corriere e dopo 3 giorni avevo la mia sim. Bel commento chiaro e ben descritto.Altra conferma, per quanto riguarda il pin:1234 è uguale per tutti,ciao.

  2. A parte l'ip francese, ora sono passato a quello italiano già da 4 giorni. Ma facendo un traceroute dei pacchetti, il traffico viene comunque instradato in Francia. Questo causa ping elevato, e banda inferiore dovute al percorso che viene fatto in rete. Il vero problema da risolvere a mio parere è questo.

  3. il msg autoconfigurante mi arriva..anche troppo..talvolta se cambio sim nel telefono mi arriva di nuovo

  4. volevo solo dirti 2 cose: nei cellulari degli ultimi anni non serve neanche configurare l'apn in quanto viene fatto in automatico dal cellulare che lo legge dalla sim
    seconda cosa, ho letto in internet che ad alcuni utenti di Iliad all'estero non veniva riconosciuto il loro apn e quindi la connessione Internet è assente

  5. Per il mio Samsung Note 8 dual sim la configurazione internet è stata immediata e automatica, dopo qualche minuto ho ricevuto anche il messaggio autoconfigurante che ho rifiutato dato che ero già operativo. Per quanto riguarda la velocità della linea in Emilia Romagna ci sono differenze abbastanza evidenti rispetto alla seconda sim lavorativa che possiedo con vodafone, il ping risulta spesso decisamente più lento e i picchi di connessione 4g+ di vodafone al momento sono un miraggio. Ad ogni modo la connessione è stabile e piu' che sufficiente per fruire della maggior parte dei contenuti on-line. (Video in 4k con Youtube ovviamente diventano un problema). Personalmente visto il costo e quanto viene offerto promuovo a pieni voti Iliad. Da ultimo ho apprezzato veramente tanto l'area riservata al punto di non sentire l'esigenza di un app ufficiale anche se arriverà, mi sono semplicemente creato un link sulla schermata home con per salvare in chrome. Un saluto

  6. io novara ho telefonato e sms internet lo proverò
    ,pin 1234 haha ma si può cambiare , l ho fatta alla sim box IPERCOOP SAN MARTINOè ho fatto lavorare l omino addetto,

  7. Ho provato la sim su android e siti come raiplay funzionano, ora ho fatto la prova, anch'io ho ip francese com'è possibile? Altra stranezza, l'ho provata su Ipad e lo speedtest mi dava operatore Free invece su android Iliad.

  8. Anche ILIAD ha l'sms autoconfigurante. Basta mandare un SMS con scritto "conf" (virgolette comprese) al 2049 e dopo 15minuti circa arriverà un altro SMS con la richiesta di riavviare.

  9. Il problema è il corriere Nexive, corriere che ha sempre fatto casini e basta, non i video da guardare….prova a googlare.
    L'sms di conferma arriva appena inserisci la sim, non devi configurare nulla manualmente.
    Il problema dell'ip è già stato risolto.

  10. Aggiungo che il pin 1234 è la cosa giusta, io ho un mio pin che uso per le varie sim, a volte non lo cambio subito e capita che non ricordi il pin della nuova scheda. 1234 è un pin facile, poi a tempo debito rimetto il mio

  11. A nessuno da questo avviso nell’area personale: “La validazione della tua identità non è andata a buon fine, Ti preghiamo di registrare nuovamente il video e di rinviare i tuoi documenti“

    Tutto questo nonostante la SIM sia perfettamente funzionante e abbia già provveduto a richiedere assistenza al 177. Loro mi dicono che è tutto ok e che a loro non risultano errori.

  12. Ottimo video. Fatto bene e molto chiaro. Se volete, ho pubblicato da poco un video sul mio canale dove faccio vedere la copertura di Iliad e dove eseguo gli speed test in varie zone di Roma confrontandoli con Tim e Vodafone.

  13. Ciao Marco, ieri ho fatto la portabilità proprio a questo gestore da Vodafone. Spero che vada tutto a buon fine. Grazie per questo video dedicato al segnale Torinese e Piemontese. Ciao

  14. Uno spettatore deve guardare centrale non a destra dello schermo che mi devo guardare il panorama non ho capito

  15. iliad si legge iliad …… nessun accento …. non si può sentire iliAd ! comunque io non ho dovuto fare nessuna configurazione con iPhone ….. tra le altre cose ho visto che non è proprio configurato ma funziona normalmente….. questo non riesco a spiegarmelo ….. ciao e finalmente un pò di concorrenza in questa italia del cavolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *